CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Escursionismo religioso

Il Cammino di San Giorgio.
Il Sentiero B-501

Il sentiero è compreso nel Sito di Importanza Comunitaria (SIC) Supramonte di Oliena, Orgosolo e Urzulei. Il punto di partenza è situato nei pressi della chiesa di San Giorgio. Da questa è possibile raggiungere il Supramonte di Urzulei attraversando Su Piscau e percorrendo il sentiero fatto dal vescovo San Giorgio di Suelli (XII - XIII secolo). Lungo il percorso è possibile ammirare il panorama visibile da ''S'Iscala de su Piscau'' e visitare ''S'Eni'' di ''Monte Pertuntu'', un imponente tasso monumentale (Taxus baccata), catalogato dall'Ente Foreste della Sardegna. Il percorso prosegue verso la sorgente di Sa Cuilargia dov'è possibile usufruire dell'area attrezzata per un breve ristoro, prima di proseguire per la lecceta di Fennau. Da Fennau è possibile effettuare una piccola deviazione e raggiungere la grotta ''de S‘ Edera'', lunga 200 metri (la parte esplorata), dove sono state rivenute specie endemiche troglobie tra cui il coleottero Sardaphaenops supramontanus e lo pseudoscorpione Neobisium sardoum. Lungo il sentiero si incontrano la Tomba dei Giganti di S'Arena, il villaggio nuragico di Perdeballa e diversi ''coiles'', antiche abitazioni dei pastori locali.

Escursionismo religioso

Urzulei, panoramica del sentiero B-501

Escursionismo religioso

Punto di partenza: Chiesa San Giorgio
Punto di arrivo: Tomba di giganti S'Arena
Grado di difficoltà: sentiero escursionistico
Lunghezza: 11.0 km
Tempo di percorrenza: 3 h 00 min
Dislivello: 415 m
Zona geografica: Supramonte Ogliastrino

Link di riferimento
Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina